Paul Celan

DODICI ANNI

Quella
riga che rimase,
che divenne vera: … la tua
casa in Parigi – ove
immolare le tue mani.

Tre volte un profondo respiro,
tre volte irradiato.

…………………………………

Si crea mutismo e sordità
dietro gli occhi.
Vedo fiorire il veleno.
In ciascuna parola e figura.

Va’. Vieni.
L’amore estingue il suo nome: è a te
che l’amore si vota.

 

P. Celan, Poesie, I Meridiani Mondadori paperback 2015.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *