Qualcuno alza con abilità gli ormeggi – Valeria Manzi

 

Qualcuno alza con abilità gli ormeggi
la gravità galleggia libera
si nasconde il corpo, l’acqua alta
arriva alle orecchie.

L’inesploso sale negli occhi
un suono sommerso ripete:
‘ci usano per abbellire il paesaggio
togliendoci le braccia!’

 

Poesia pubblicata sulla rivista il verri n. 72, febbraio 2020.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *